GLI ANNI CHE VERRANNO: idee e richieste delle Associazioni di categoria per la Bassa Romagna


News

Tutte le Novità dal Mondo Confesercenti

GLI ANNI CHE VERRANNO: idee e richieste delle Associazioni di categoria per la Bassa Romagna

17/04/2023

Le Associazioni dell’artigianato e del commercio della Bassa Romagna hanno presentato un documento
unitario con obiettivi strategici condivisi per sollecitare l’agenda di lavoro dei Comuni e dell’Unione dei
Comuni per il prossimo futuro. Un futuro che vedrà anche i Comuni dell’Unione impegnati in un delicato
passaggio elettorale perché nel 2024 andranno a naturale scadenza i mandati di quasi tutti i Sindaci.

Per Confartigianato, Confcommercio Ascom, Confesercenti e CNA, il 2023 sarà un anno ancora complicato per
la tenuta delle aziende, e gli Enti Locali sono chiamati ad ogni sforzo per non appesantire oltremodo la
pressione fiscale ed affiancarle con la massima attenzione all’efficienza della macchina burocratica ed
amministrativa. E le elezioni non dovranno essere fonte di stallo nell’azione delle Pubbliche Amministrazioni.

Questi alcuni punti salienti del documento:

  • L’Unione dei Comuni è ritenuta un’esperienza da valorizzare e da portare a compimento, per cui si chiede
    di completare il conferimento dei servizi. Il sostegno alle imprese attraverso bandi specifici e agevolazioni
    fiscali è una necessità per garantire la tenuta di un tessuto produttivo forte e innovativo e di quella rete
    commerciale particolarmente sofferente per imposte locali e caro affitti.
  • Il Piano Urbanistico Generale è la grande attesa e il grande assente: non c’è stata finora adeguata
    condivisione e informazione riguardo uno strumento fondamentale per le scelte di sviluppo, che deve
    contenere scelte chiare per definire regole adeguate ai bisogni attuali. Uno strumento rapido, flessibile e
    utile al vero sviluppo e alla riqualificazione dei centri storici come delle aree produttive con una forte
    attenzione alla sostenibilità.
  • Per quanto riguarda le potenzialità turistiche la Bassa Romagna può esprimere una sua vocazione, ma
    occorre fare squadra e lavorare sull’identità e sulla qualità degli eventi, dotandosi anche di strumenti utili
    alla vendita di un vero e proprio prodotto turistico.
  • Sul PNRR e i grandi investimenti gli imprenditori chiedono progetti utili che privilegino il miglioramento
    dei collegamenti stradali e la mobilità ciclabile fra territori.

Le Associazioni imprenditoriali poi fanno esplicito riferimento ad alcune emergenze su cui incidere
maggiormente e dare risposte alle imprese. In particolare si chiede di completare la digitalizzazione e
semplificazione dei procedimenti amministrativi, di attuare un welfare che possa sempre più aiutare la
effettiva conciliazione vita-lavoro, di avvicinare il mondo del lavoro alla formazione e orientamento
professionale. Un ulteriore punto è dedicato a legalità e lotta all’abusivismo, una piaga sempre più delicata
che richiede una forte collaborazione per dare risposte concrete alle tante attività coinvolte. Il documento
delle Associazioni si conclude richiamando i temi della partecipazione e concertazione, fondamentali in
chiave di rappresentanza e di fattivo supporto alla politica locale.

Le imprese della Bassa Romagna intendono far sentire la propria voce mettendosi a disposizione come
interlocutori, indicando la strada da percorrere e soprattutto la velocità da mantenere. Sono anni cruciali per
la tenuta di imprese e attività, nei prossimi mesi si può decidere lo sviluppo o la recessione di quest’area
geografica che ora è caratterizzata da un forte radicamento imprenditoriale basato su alcune filiere produttive
strategiche. I temi del lavoro e dell’identità devono essere prioritari nell’agenda della politica locale
ricercando attrattività, sostenibilità e innovazione.

Potrebbe interessarti anche...

Nasce il “Premio Confesercenti”
La Confesercenti Ravenna•Cesena vuole rimarcare il ruolo fondamentale delle piccole imprese di commercio e turismo e valorizzare le aziende associate attraverso l'istituzione di un Premio,.

01/04/2022

,

Confesercenti sul degrado delle edicole: sopravvivenza legata alla possibilità di innovarsi dal punto di vista dei servizi e delle merceologie
Prendiamo spunto dall’interrogazione del consigliere Ancarani per porre una riflessione sullo stato delle edicole, situazione che l’avvocato ha ben delineato sottolineando le pesanti difficoltà che.

18/10/2023

Confesercenti Ravenna-Cesena premia l'eccellenza: per la sostenibilità ambientale un riconoscimento a Stadera
Il Premio Confesercenti è arrivato alle battute finali con la consegna dei riconoscimenti alle aziende selezionate dalla giuria nelle cinque categorie: sostenibilità ambientale, promozione e.

20/06/2022

,

Assohotel Cervia ha eletto i nuovi consiglieri e la nuova presidente
Si è svolta, nei giorni scorsi, presso il ristorante “Le Officine del Sale” (Via Evangelisti n. 2), l’Assemblea Elettiva di Assohotel Cervia, per il consueto.

15/03/2024

,

Confesercenti Ravenna Cesena | C.F. 80005780392
cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram